Giurisprudenza commentata

Rimessa alla Corte di Giustizia la possibilità per il progettista indicato, ex art. 53 comma 3, c.c.p, di ricorrere all’avvalimento

07 Marzo 2016 |

Consiglio di Stato

Avvalimento

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Deve essere rimesso alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea il quesito interpretativo se sia compatibile con l’art. 48, direttiva 2004/18/CE, una norma come quella di cui all’art. 53, comma 3, d.lgs. 16 aprile 2006, n. 163, che ammette alla partecipazione un’impresa con un progettista “indicato”, il quale, tuttavia, secondo la giurisprudenza nazionale, non essendo concorrente, non potrebbe ricorrere all’istituto dell’avvalimento.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >