Giurisprudenza commentata

Il termine per l'impugnazione decorre dalla comunicazione individuale dell'aggiudicazione al partecipante escluso

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

Nell'ambito delle procedure ad evidenza pubblica, il dies a quo da cui decorre il termine di 30 giorni per impugnare il provvedimento di aggiudicazione finale, coincide con la data di comunicazione dell'aggiudicazione da parte della Stazione Appaltante nelle forme e modalità indicate dall'art. dell'art. 76, del D. Lgs. 18 aprile 2016, n. 50.

Leggi dopo