Focus

Il nuovo concetto di negoziazione alla luce del recepimento delle nuove Direttive UE sui contratti pubblici

Sommario

Abstract | Inquadramento generale | Scelta delle procedure di aggiudicazione (art. 26) | Procedura competitiva con negoziazione (art. 29) | Dialogo competitivo (art. 30) | Procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando di gara (art. 32) | Consultazioni preliminari di mercato (art. 40) | In conclusione |

 

In data 28 marzo del 2014 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il cd. pacchetto legislativo in materia di appalti pubblici e concessioni. Tali provvedimenti, entrati in vigore in data 17 aprile 2014 (il ventesimo giorno successivo alla data di pubblicazione), dovranno essere recepiti dai singoli Stati membri entro i 24 mesi successivi (quindi, entro il 18 aprile 2016). In questa mutata cornice normativa si muovono anche le nuove disposizioni in materia di criteri di aggiudicazione e di procedure di scelta dei contraenti che, ampliando la fase delle negoziazioni, incentivano una competitività “costruttiva” in cui gli operatori economici si confrontano non solo sui profili prettamente economici dell’opera pubblica, bensì anche sui superiori valori sociali, ambientali e del lavoro. Per semplicità di analisi, si prenderà a riferimento la Direttiva n. 24/2014 relativa agli appalti pubblici nei settori ordinari, ma le medesime considerazioni sono valide anche per gli ambiti oggettivi delle altre due Direttive del 2014.

Leggi dopo