Autorità e prassi

Emergenza Covid-19. L’ANAC estende l’ambito applicativo delle misure di proroga dei termini di sospensione dei procedimenti di qualificazione SOA

L’ANAC con Comunicato del Presidente del marzo u.s. aveva ammesso la possibilità di proroga, in favore di tutte le imprese richiedenti aventi sedi legali e operative nelle regioni individuate dal d.P.C.M. 25 febbraio 2020 (Lombardia, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Liguria e Piemonte), dei termini di sospensione dei procedimenti di qualificazione SOA, in scadenza entro il 31 marzo 2020, fino ad un massimo di 150 gg (centocinquanta) giorni in luogo dei 90 (novanta) previsti dall’art. 76, co. 3, del d.P.R. 207/2010 (si rinvia, al riguardo, C. Genovese del 17 marzo Emergenza covid19, Anac proroga i termini dei procedimenti SOA relativi al Sistema Qualificazione esecuzione lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro).

 

Con successiva comunicazione, pubblicata in data 19 marzo u.s. sul proprio sito internet istituzionale, l’ANAC ha poi annunciato che nell’adunanza del 17 marzo, preso atto che con il d.P.C.M. del 9 marzo u.s. sono state estese all’intero territorio nazionale le misure di contrasto e prevenzione alla diffusione del virus Covid-19 che hanno ridotto l’operatività di Amministrazioni e Enti pubblici, è stato deliberato di estendere l’ambito applicato delle misure adottate con il richiamato Comunicato del 4 marzo u.s. le quali assumo necessariamente una valenza generalizzata e devono perciò ritenersi applicabili a tutto il territorio nazionale.

 

Leggi dopo